Bambini adottati dai Pedofili? Theresa May si dice favorevole

Dovrebbero essere autorizzati ad adottare bambini i criminali accusati di reati sessuali, tra cui i pedofili,? Theresa May si dice favorevole.

[_____________________SK_Spartan_____]:this.is.england

TELEGRAPH.CO.UK

Le norme che vietano ai trasgressori sessuali di lavorare con i bambini sono "ingiuste" e anche i pedofili condannati dovrebbero avere il diritto di adottare, ha affermato un importante accademico legale che ha fatot presisoni sul Primo Ministro per avere questo nuovo tipo di revisione legislativa.

Il Primo Ministro, di nome Theresa, e cognome, May, si è detta favorevole.


Helen Reece, una giurista della London School of Economics, ha invitato Theresa May, l'Home Secretary, ad allentare le regole che vietano automaticamente i reati sessuali di prendersi cura dei bambini, affermando che ciò potrebbe violare i loro diritti umani.
In un articolo di una rispettabile rivista trimestrale sui minori e sulla famiglia, Miss Reece ha suggerito che i tassi di recidiva non erano alti tra i criminali sessuali, aggiungendo: "nonostante la crescente preoccupazione dell'opinione pubblica per la pedofilia, il numero di omicidi sessuali sui minori è molto basso".
Una revisione è attualmente in corso nel regime di vetting and barring, introdotto dopo gli omicidi del Soham del 2002, tra le preoccupazioni dei ministri che è troppo pesante.
Oltre a mettere al bando determinati criminali, la legge richiede attualmente che gli adulti entrino regolarmente in contatto con bambini diversi dal proprio per essere sottoposti a screening.
La signora May ha ordinato la revisione, tra le preoccupazioni per il vaglio dei volontari ordinari come i genitori che guidano i bambini alla pratica del calcio e agli organizzatori di fiori in chiesa.
Nel suo articolo, la signorina Reece ha suggerito che la revisione dovrebbe anche introdurre un'ipotesi che i trasgressori sessuali, compresi i molestatori di minori, non rappresentino una minaccia una volta scontata la pena.
Ha detto: "Non vi è alcun motivo per cui tutti i reati sessuali non dovrebbero essere considerati come potenzialmente adatti ad adottare o promuovere bambini o lavorare con loro."
"Il regime di vetting and barring e altre misure legislative individuano i trasgressori sessuali per un trattamento ingiusto e distruggono il principio che un prigioniero paga il proprio debito servendo la propria pena prima di rientrare nella società a parità di condizioni".
Gli individui sono posti sulla "Lista bloccata" e banditi dal lavorare con i giovani o gli adulti vulnerabili se sono condannati per un reato sessuale o violento, o uno che riguarda il maltrattamento di un bambino.
Miss Reece ha criticato le regole secondo cui tutti gli autori di reati sessuali sarebbero "tarati con lo stesso pennello", dicendo che mentre "uno screening attento" era "importante", l'emissione di un "divieto totale" violava i diritti dei criminali che volevano adottare o lavorare con i giovani.
Il divieto potrebbe contravvenire al principio di non discriminazione sancito dalla Convenzione europea sui diritti umani e potrebbe lasciare il governo aperto alla sfida legale, ha avvertito Miss Reece.
"Ciò rappresenterebbe una vittoria non solo per i diritti umani, ma per proteggere i migliori interessi dei bambini".

Chi non rimane allibito ha sicuramente gravissimi problemi mentali, cioè è un pedofilo.


Miss Reece è alla LSE dal settembre 2009, avendo precedentemente lavorato presso l'Università di Londra, l'University College di Londra e il Birkbeck College.
Avvocato esperto, ha conseguito un Master in logica e metodo scientifico e nel 2004 ha ricevuto il premio del libro Socio-Legal Studies Association per una monografia intitolata "Divorzio responsabile.
Ha anche sostenuto che le vittime di stupro non dovrebbero più garantire l'anonimato.

Viene da chiedersi se questi Laureati in Legge, con master e porcate varie, siano realmente adatti a esprimere giudizi sul cambiamento delle leggi, dei nostri usi, costumi, e sui metodi da applicare a reclusi criminali di un certo tipo.
Io dico che questa la Signorina Reece è una volgare idiota che gioca col fuoco.
Non parlerebbe così se fosse stata violentata da bambina o se qualcuno le avesse a forza allargato le chiappe da adulta.

Il Primo Ministro May dovrebbe adesso immediatamente rassegnare le dimissioni e togliersi dalle palle.

Ma un momento, siamo a Londra , Inghilterra, non a Hyderabad, Pakistan...o forse si? Sono confuso.

Ditemi adesso se non rimanete confusi pure voi.

Nel frattempo…

Londra, 2018: I Britannici protestano per l’apertura di una nuova moschea…:

Annunci