L’Ultimo Volo del Re Bianco

E’ sabato, volevo stare fuori nel cortile con i vicini, a sorseggiare qualche schifosa bibita analcolica e zuccherina, ma ho deciso di rientrare, questa è una guerra non convenzionale, asimmetrica, e la mia gente ha bisogno di ritrovare se stessa. Ho deciso di rientrare per portare un Tributo all’Ultimo Volo del Re Bianco.
[___________F.McLeane___&_A.Anglin_____________]

Un addetto alla manutenzione di aerei di 29 anni ha rubato un aereoplano biturbo ad eliche per passeggeri e l’ha usato per fare acrobazie aeree progressivamente più difficili fino a quando non ne ha fatto una che non ha saputo gestire ed è morto schiantandosi in una morte fiera.

Fox News:

Un aereo passeggeri Horizon Air si è schiantato su un'isola a Puget Sound venerdì sera, non molto tempo dopo che ha condotto un "decollo non autorizzato" dall'aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma nello Stato di Washington, hanno riferito funzionari.
Il pilota non identificato era un uomo di 29 anni. Il Seattle Times ha riferito che era un dipendente di Horizon Air di Sumner, Wash.
Il dramma si è svolto in tempo reale su Internet quando il pubblico è stato in grado di ascoltare il sospetto che comunicava con i controllori del traffico aereo attraverso lo scanner del controllo del traffico aereo.

Plane guy: “Quanto in alto devo essere per fare una virata della morte?”
Traffico aereo: “Circa quanto è necessario per rubare un aereo, amico” #SeaTac

***

Tributo al Re del Cielo di A.Anglin – Or.Source DailyStormer

Sarò sincero sul mio stato emotivo qui, perché voi tutti siete i miei unici amici. Vivo con un tale carico di lavoro che provoca uno stress mentale acuto e lo faccio per anni di fila. Ogni giorno, 24 ore al giorno, sono di guardia. Servo così tanti siti con miliardi di pagine viste in così tante lingue diverse e in questo momento la quantità di cose che ho nel mio piatto mi porta oltre il mio limite. Normalmente un’impresa di questa portata avrebbe uno staff di 3 persone in chiamata per le esigenze operative. Non possiamo permetterci di assumere una seconda persona competente ai tassi di mercato. Non è passato un solo giorno da anni che mi sia allontanato da un computer per un periodo di 24 ore, anche se ogni giorno voglio spegnere questo figlio di puttana e andare fuori nel deserto per uccidere animali. Gli uomini bianchi non erano destinati a vivere come me. Non eravamo destinati a svolgerci all’infinito nello stesso compito giorno dopo giorno. Siamo nati per conquistare. Mentre le altre razze si sono accontentate di vivere entro i confini delle loro stesse civiltà per migliaia di anni, è la razza bianca europea che ha esplorato i limiti del mondo conosciuto, e poi ha messo gli occhi sui cieli. Era la razza bianca europea che inventò la locomotiva a vapore e l’aeroplano, e mise gli uomini nello spazio prima di ogni altro. È la razza bianca europea che ha trovato tutte le frontiere disponibili su tutti e 3 gli assi da esplorare solo perché potevano.
Viviamo in un mondo che ci costringe in condizioni insopportabili.

Gli impulsi biologici di base di ogni specie nel mondo sono demonizzati negli uomini bianchi.
Agli uomini bianchi sono negate le loro stesse donne fertili.
La spinta del popolo bianco all’esplorazione è considerata imperialismo e colonialismo.
Ogni singola cosa che possiamo fare nella nostra vita è dipinta come malvagia e cattiva. Ci spingono verso la schiavitù e la miseria, e ora una generazione di millenial sta arrivando nella mezza età senza attaccamenti, niente per cui vivere e nessuna speranza di avanzamento dal servire un ruolo di supporto nelle vite di persone che non sono idonee ad essere i protagonisti di questo universo.

L’Ultimo Volo del Re Bianco di F.McLeane

Richard Russell, infatti era un ragazzo bianco di 29 anni, ed ha fatto qualcosa di estremamente simbolico, qualcosa che è più di un monito per le giovani generazioni di bianchi che stanno crescendo senza un domani, senza sapere chi sono e da dove vengono, tramortiti da falsi messaggi, da mode illusorie, e informazioni fasulle, credendo che la famiglia, la conquista, il domani siano solo male e non il fine supremo che l’Ordine Cosmico ha inteso darci ed estenderci.

Richard rappresenta tutte queste giovani generazioni, e ha inteso porre fine alla sua vita come il Re di queste generazioni, sperando che la sua forzata ed acrobatica “abdicazione” possa svegliare QUELLO SPIRITO UMANO DORMIENTE CHE E’ IN OGNUNO DI NOI, CHE E’ OGNUNO DI NOI.
Per cosa si vive, per cosa si combatte, per cosa si ama, per cosa si odia, per cosa si muore?

I giovani adesso dormono, e dormiranno fino a svegliarsi pisciati in un letto con la pelle raggrinzita, i capelli bianchi, e si chiederanno tremando: “Per cosa ho vissuto?”, ma non è il caso del loro Re Bianco che ha dimostrato loro che è possibile risvegliare lo Spirito Umano in qualsiasi momento e compiere grandi cose, il c.d. Point Break.

Adesso , lo so, i marxisti punteranno il dito e diranno: “Questo McLeane è un nazista criminale psicopatico, esorta i ragazzi a compiere attentati..”, no figli di buttana, non esorto i ragazzi a compiere attentati, non sono uno dei jihadisti che difendete quotidianamente nelle pagine dei vostri giornali, piuttosto esorto questi ragazzi a compiere acrobazie, gesti eroici, “Virate della Morte” acrobatiche e spettacolari per un fine supremo che si chiama: Avanguardia Evolutiva.
Voglio vedere questi ragazzi costruire un vero futuro, liberarsi dell’inquinamento, dei bulli finanziari, della degenerazione, delle stupide futilità mortali che i marxisti hanno propinato loro come modelli di vita, come ad esempio le droghe e le discoteche, voglio vedere i ragazzi leggere le biografie dei grandi condottieri, di Manfred Von Richthofen, che qui sta proprio a tema, voglio , in ultimo, che riscoprano che questa vita che stiamo vivendo non si ripeterà, e sprecarla in cose inutili e criminali va oltre ogni peccato.

Io e Anglin , e tanti altri come noi, siamo costretti a chiuderci in una stanza e scrivere come questo Mondo è diventato oltremodo disonesto e crudele, come ha fatto Orwell o Huxley, siamo costretti a scrivere , e volentieri nonostante l’alto stress che ci accompagna “in volo”, di come l’Occidente sta collassando e del nostro Mondo morente, ma non passa un singolo momento in cui tutti noi non speriamo che i nostri desideri di esseri umani possano realizzarsi insieme a quelli dei nostri fratelli e delle nostre sorelle, una speranza che vede prima o poi l’Eterno Ritorno albeggiare e lo Spirito Umano pervadere e completare le loro “uniche” vite.

 

https://richardrussellsite.wordpress.com/

Annunci

Un pensiero riguardo “L’Ultimo Volo del Re Bianco

I commenti sono chiusi.